10 anni

16Nov - by vivacomix2 - 0 - In news

10 anni di Piccolo Festival dell’Animazione

Le rassegne di cinema animati seguite dall’Associazione Viva Comix sono partite nel 2005 in con il titolo “animAZIONI!” sull’onda dell’entusiasmante festival gemellato” Animateka” di Ljubljana, fondato nel 2004 da Igor Prassel.
Le produzioni in crescente sviluppo dei cortometraggi di animazione internazionali con un livello di qualità altissimo era emerso con grande immediatezza e si configurava in una serie di Festival che si rafforzavano o nascevano ex novo in tutta Europa.
La vicinanza territoriale con i paesi dell’est Europa, da sempre culla di questo tipo di ricerche cinematografiche vedeva naturale una propaggine nella regione Friuli Venezia Giulia.
Dopo le prime rassegne a Pordenone e a Udine, parte nel 2008 il Piccolo Festival dell’Animazione che coinvolge di anno in anno sempre più centri di diffusione. La conformazione regionale consente spostamenti in tragitti brevi e in cittadine con cinema e organizzazioni di grande rilievo che diventano fin dall’inizio i partner ideali del PFA. Sono le strutture e le sedi già radicante, con sale cinematografiche di 1° livello che permettono la produzione del Piccolo Festival dell’Animazione e la sua fattibilità anche grazie al contributo della regione Friuli Venezia Giulia.

Nel decimo anno del PFA la programmazione si è rafforzata e infoltita, si sono moltiplicate le proposte e i focus, si sono aggiunte ben due masterclass, si è formato un gruppo VivaLab che si occupa di laboratori per ragazzi… Inoltre la parte degli eventi vede esposizioni di rilievo: la mostra “Animazioni italiane” all’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana, la sezione legata all’animazione nella mostra “L’Offensiva di Carta” al Castello di Udine, la presentazione dei disegni di Ahmed Ben Nessibe Marco Capellacci nella mostra “Omissis” al Kinemax di Gorizia, in collaborazione con lo Studio Faganel, sono il corollario alle produzioni di questo particolare e originale tipo di produzione cinematografica.
La vivacità che circonda il mondo dell’animazione si riversa anche nella nostra Regione e trova un pubblico attento e interessato soprattutto tra i ragazzi e chi è appassionato di arti visive, di fumetto, illustrazione, formule narrative che utilizzano l’immagine e l’immaginazione per comunicare una visione personale condivisa da tutti noi.

Il convegno “Il futuro è dei Piccoli Festival” suggella come PFAPro, rivolto specialmente agli operatori, ma aperto a tutti gli interessati, questo decimo anno. Ci si propone di evidenziare la funzione dei “Piccoli Festival” che risulta ineludibile perché mira alla crescita del territorio in cui si collocano.

Grazie a tutti i sostenitori del PFA, a chi lo segue con passione, allo staff operativo che cresce di anno in anno e agli autori che ci regalano serate illuminate dalle loro storie animate.

Paola Bristot
Direzione artistica
Piccolo Festival Animazione